Piano per ridurre gli effetti del Covid-19 sugli Hotel

Claire Sawier
Marzo 4, 2020
maschera-aeroporto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Il Covid-19 sta stringendo la sua morsa, e l'impatto che sta avendo su persone e famiglie è angosciante. Il settore del turismo sta subendo duri colpi, che si fanno sentire. Gli hotel, soprattutto quelli nelle aree più a rischio, stanno subendo un abbassamento nel trend delle prenotazioni e un innalzamento in quello delle cancellazioni. Il calo dell'ADR è purtroppo già evidente.

L’aumento dei casi, così come l’allarmismo mediatico, sta portando sempre più casi di cancellazioni verso mete europee da parte di cittadini non-europei, e allo stesso tempo spinge i cittadini europei a facolizzarsi su viaggi interni, ovvero a rimanere entro i confini europei.

Bookassist e gli hotel clienti sono sulla stessa barca. Ogni prenotazione persa da un nostro hotel partner è una perdita anche per noi. Il nostro team è a completa disposizione per supportare e per dare qualsiasi consiglio. La situazione è in continuo cambiamento e le strategie possono necessitare di aggiustamenti e di aggiornamenti. Manterremo questa informativa il più aggiornata possibile.

Quindi, cosa possiamo fare per minimizzare l’impatto di questa crisi sul vostro hotel ? E cosa possiamo apprendere dagli hotels in Asia, che hanno affrontato e superato casi come la SARS nel 2003 o l’ influenza suina nel 2009 ?

5 importanti fattori da ricordare

  1. Devi continuare a focalizzarti sul lungo termine. Non prendere decisioni affrettate di cui poi te ne pentirai. Scelte affrettate e poco ponderate potrebbero danneggiare il tuo business nel lungo termini. Pensa prima di agire.
  2. Proteggi le tue tariffe pubbliche. Non offrire tariffe eccessivamente scontate sui tuoi canali. Così facendo causerai un impatto negativo al tuo business. Ricorda che ci possono voler anni per riprendersi dalle conseguenze negative di tariffe eccesivamente scontate, quindi riflettici attentamente. Ricordi cosa successe durante il perido della recessione in cui tutti siamo ricorsi alle OTA ?
  3. Prenditi cura dei tuoi clienti abituali. Assicurati di prenderti cura dei tuoi affari in essere proteggendo i tuoi clienti abituali. Non compromettere i tuoi servizi standard. Ti si potrebbe ritorcere contro!
  4. Focalizza la tua strategia sul mercato nazionale. Il mercato locale sta viaggiando e la domanda è ancora presente, anche se a livello internazionale tutto sta rallentando. Concentrati sul mercato che vuole ancora viaggiare. Coloro che hanno cancellato il proprio viaggio oltreoceano sono alla ricerca di alternative, offrigliele. Massimizza la tua presenza nel mercato interno per attrarre la comunità locale. Potrebbe rivelarsi un nuovo e proficuo segmento da colitvare nel futuro.
  5. Non cedere alla tentazione di ridurre il tuo budget per il marketing. Al contrario, focalizzati nell’attrarre un mercato che genera domanda e non sprecare il tuo budget su mercati che mostrano un basso tasso di interesse. Utilizza il budget del tuo digital marketing per strategie mirate come il metasearch e il retargeting. Confrontati con il tuo OBM riguardo a quali mercati e a quali segmenti possono essere funzionali alla tua attività.

10 idee per la gestione del tuo hotel oggi

  1. Rassicura i tuoi clienti riguardo la tua attenzione alla pulizia e alla sicurezza. Se disponi di una lista di precauzioni igieniche e preventive che stai adoperando, comunicala e rendila visibile, tieni in costante aggiornamento il tuo staff e i tuoi clienti in modo da metterli a conoscenza della tua dedizione alla loro salute. Fornisci la lista ad ogni cliente al check-in per rassicurarlo. Un grande esempio da prendere in considerazione è il Royal Plaza Hotel, Hong Kong.
  2. I ricavi sono messi a dura prova quindi concentra la maggior parte dei tuoi sforzi sulle prenotazioni dirette dove il margine di profitto è decisamente più alto. Una strategia decisa e focalizzata sulle prenotazioni dirette trasformerà il tuo business rendendolo più sostenibile e più redditizio.
  3. Migliora i tuoi termini di free cancellation (deve sempre essere migliore dei termini e condizioni delle OTA). Dai ai tuoi ospiti la possibilità di poter effettuare cancellazioni senza penalità aggiuntive se la situazione dovesse cambiare.
  4. Riduci l’incertezza nell’effettuare una prenotazione offrendo più flessibilità sulle tue tariffe Non Rimborsabili. L’opzione di poter ripianificare il tuo soggiorno in maniera gratuita è grandiosa (Free rebooking). Paga ora ma rinvia (fino ad una data limite) se necessario è un’altra opzione da prendere in considerazione.
  5. Invece di ridurre le tariffe, offri benefits aggiuntivi. Al posto di ridurre la tariffa di €50, aggiungi €50 sottoforma di differenti benefits. Bottiglia di vino gratuita per ogni notte durante la permanenza del cliente. Entrata gratuita alle attrazioni locali. Distingui la tua offerta rispetto a quella della concorrenza.
  6. Le vacanze nel proprio territorio dovrebbero essere promosse attraverso campagne PPC & Metasearch geo-localizzate nel mercato nazionale. Prendi anche in considerazione la possibilità di collaborare con Tour Operator nazionali e di offrire camere e pasti a gruppi locali.
  7. Invita la popolazione locale a vivere il tuo hotel. Concentrati su differenti fonti di ricavo da proporre al tuo mercato locale, come F&B, ristorante e Spa. Gli hotel di Honk Kong durante la SARs scoprirono che il settore del Food & Beverage non aveva subito tante ripercussioni in confronto al settore delle stanze, con i residenti che preferivano cenare nei ristoranti perchè erano più sanificati. Promuovi i servizi del tuo hotel sui Social Media, attraverso i volantini, via email, sulle riviste online e focalizzati sulle compagnie nelle tue vicinanze.
  8. Incoraggia i residenti locali a pernottare nel tuo hotel offrendo tariffe speciali e pacchetti convenienti. Queste offerte dovrebbero essere geo-localizzate e focalizzate sul mercato locale, per non creare un abbassamento dei prezzi nel mercato globale.
  9. Proponi offerte circoscritte invece di applicare sconti in modo trasversale. Utilizza il remarketing per intercettare clienti passati, newsletter con codice promozionale, campagne geo-localizzate e campagne display sui siti di attività locali.
  10. Se sei in una zona rossa approfitta del periodo di bassa occupazione per training del tuo staff, portare avanti lavori di manutenzione che avevi pianificato. Esci da questo periodo difficle in modo da essere più preparato e più efficace nel futuro.

Aiuta gli albergatori

Bookassist esprime il suo supporto e la sua solidarietà a tutti gli albergatori che hanno subito disagi a causa del Covid-19

Stiamo chiedendo agli hotel in tutta Europa e anche al di fuori di informarci riguardo la situazione. Che impatto ha avuto il Covid-19 sulle loro strutture e quali decisioni stanno prendendo per affrontare al meglio l’emergenza. Aiuta gli abergatori offrendo i tuoi consigli e dando le tue idee QUI.

Posteremo consigli e idee sulla nostra Pagina Linkedin, rimani sintonizzato !

Non lasciare la tua ripresa alle OTA!

Ulteriori letture

Un articolo pubblicato dall’Asia Pacific Journal of Tourism Research, La sopravvivenza degli hotel durante il disastro: Un caso di Hong Kong nel 2003 propone diverse ottime e sostenibili strategie manageriali e operative alle quali gli albergatori colpiti dal Covid-19 possono far riferimento

Alla stessa maniera si può far riferimento ad un articolo scritto dal professore di Revenue Management della Cornell University, Sherri Kimes su come gli hotel possono sopravvivere al coronavirus..

Unisciti a migliaia di Hotel che hanno già scelto la pluripremiata tecnologia di Bookassist e i nostri servizi per le prenotazioni dirette.

Add your voice to help hoteliers!

Bookassist extends its support and solidarity to all hoteliers who are impacted by Covid-19.

Help your fellow hoteliers by contributing your experience, insights and ideas here.